Il linguaggio SQL nelle scuole medie

Personalmente ritengo che il linguaggio SQL sia uno dei linguaggi di programmazione più interessanti ed importanti nella storia dell'informatica. Non è un caso che è stato sempre, cioè dalla sua implementazione, il linguaggio più usato e più richiesto nel mondo informatico come appare dal grafico.

Una semplice definizione dell'SQL potrebbe essere quella del linguaggio universale per l'interrogazione delle basi di dati relazionali ed è proprio da qui che deriva la sua importanza.

Database Relazionali

Possiamo definire un database relazionale, detto anche base di dati relazionali, come un archivio in formato elettronico contenente dati strutturati rappresentabili medianti tabelle. Un database relazionale potrebbe contenere oltre ai dati anche tutte le procedure necessarie per la loro manipolazione e gestione. I database relazionali, d'ora in poi saranno indicati solo col termine database, hanno una importanza fondamentale nella nostra vita di tutti i giorni; basta pensare ai nostri dati personali e a quante volte sono stati inseriti ed utilizzati nei vari archivi pubblici e privati.

Caratteristiche dell'SQL

Ecco alcune caratteritiche del linguaggio SQL:

Crescere con l'SQL

Il fatto che l'SQL sia basato sull'insiemistica e sulla rappresentazione tabellare dei dati lo rende semplice, pratico, comprensibile ed utile dal primo approcio. Quindi, si potrebbe inserire un modulo introduttivo del linguaggio SQL nelle scuole medie come primo passo per l'insegnamento della programmazione ed aumentare le loro capacità logiche e cognitive.


(1): Contrariamente alla programmazione imperativa, la programmazione dichiarativa lascia indeterminato l'algoritmo da usare per trovare la soluzione.